Delitto alle saline – Danilo Pennone



Danilo Pennone
Delitto alle saline
Newton Compton Editori
Compralo su Compralo su Amazon

Delitto alle saline. Le indagini del commissario Ventura
È la primavera del 2017 quando a Marina di Ragusa, affascinante centro balneare della Sicilia orientale, viene rinvenuto un cadavere eccellente: quello dell’ex assessore all’urbanistica Domenico Capriolta, erede del ricco imprenditore Rosario, con il quale condivide sangue e cognome.
L’uomo è stato assassinato, appare subito chiaro. L’ex titolare di un assessorato fondamentale per edilizia e speculazioni, figlio di un notabile potente: se Ragusa non fosse una provincia babba, cioè debole e innocente, priva di un’organizzazione mafiosa pesante, ci sarebbe da pensare a Cosa nostra. Invece salta fuori una strana assicurazione che la vittima aveva stipulato in favore dell’amante, tale Isabella Cannì, e poi un pesante conflitto d’interessi che contrapponeva il defunto ex amministratore locale all’immobiliarista Vitale Moncada.
Tocca al commissario in pensione Mario Ventura, protagonista di questo Delitto alle saline, prendere per mano il comandante della stazione dei Carabinieri, Agatino Beninata, e condurlo tra i meandri del misterioso caso. Accompagnato dall’inseparabile cane Crimbo, Ventura visita palazzi settecenteschi, chiese barocche, statue, i tesori appartenenti all’immenso patrimonio artistico della provincia di Ragusa. Legge poesie di Quasimodo, ascolta musica classica mentre ragiona, cerca di scrutare la profondità di quella vicenda di sangue che sembra condurre in tanti luoghi e in nessuno, e per farlo si avvale dell’aiuto del giovane Totò, un ragazzo costretto a scappare da una città che di babbo non ha nulla ma di criminale tutto il resto.
Si chiude con un colpo di scena crudele la storia che Pennone racconta tre le pagine di Delitto alle saline, un rovesciamento di destini che rimette ordine in antiche ingiustizie, le cui radici sprofondano nei decenni, e in altre che nessuno, invece, è in grado di spiegare ma che purtroppo accadono nella vita di un infinito numero di persone.

 

Thomas Melis

You may also like